Automazioni per ante a battente esterno

Le diverse tipologie di cancelli a battente possono essere “trasformate” in cancelli automatici FAAC grazie ad una vasta proposta di automazioni per cancelli a battente esterno.

I principali criteri di scelta dell’automazione sono le dimensioni dell’anta, il suo peso e la struttura dell’intero cancello a battente.

Attuatore elettromeccanico a braccio articolato 24V

Larghezza max singola anta

2 – 2,5 m (con elettroserratura)

Frequenza d’utilizzo (cicli/giorno)

80

Attuatore elettromeccanico a braccio articolato 230V

Larghezza max singola anta

1,8 – 3 m (con elettroserratura)

Frequenza d’utilizzo

S3 – 30%

Attuatore elettromeccanico 230V

Larghezza max singola anta

1,8 m

Frequenza d’utilizzo (cicli/ora)

18

Attuatore elettromeccanico 230V

Larghezza max singola anta

1,8 – 2,5 m (con elettroserratura)

Frequenza d’utilizzo

30%

Attuatore elettromeccanico 230V

Larghezza max singola anta

2,5 – 4 m (con elettroserratura)

Frequenza d’utilizzo

S3 – 30%

Attuatore elettromeccanico 24V

Larghezza max singola anta

2,5 – 4 m (con elettroserratura)

Frequenza d’utilizzo

Uso continuo

Attuatore elettromeccanico 24V

Larghezza max singola anta

2,3 – 2,7 m (con elettroserratura)

Frequenza d’utilizzo

Uso continuo

Attuatore oleodinamico 230V

Larghezza max singola anta

1,8 – 3 m

Frequenza d’utilizzo (cicli/ora)

55

Attuatore oleodinamico 24V

Larghezza max singola anta

2 – 3 m

Frequenza d’utilizzo

Uso continuo

Attuatore oleodinamico 230V

Larghezza max singola anta

1,8 – 3 m (con elettroserratura)

Frequenza d’utilizzo (cicli/ora)

55

Attuatore oleodinamico 230V

Larghezza max singola anta

2,2 – 7 m (con elettroserratura)

Frequenza d’utilizzo (cicli/ora)

50 – 70