FAAC acquisisce il gruppo CoMETA ed entra nel business degli ingressi di sicurezza

Un’acquisizione strategica, che amplia l’attuale gamma degli ingressi automatici e si arricchisce di competenze specifiche sia nella produzione, sia nella progettazione di bussole antirapina, porte di emergenza, porte blindate antieffrazione, portali rototraslanti, revolving doors, elettromagneti e serrature di sicurezza.

FAAC annuncia oggi la sottoscrizione di un accordo vincolante grazie al quale acquisirà dalla Famiglia Anselmi, la totalità delle azioni della CoMETA S.p.A. che controlla il gruppo CoMETA, primario operatore italiano nel settore degli ingressi di sicurezza.

In particolare, il gruppo CoMETA, con i suoi 95 dipendenti e 14 milioni di fatturato nel 2020, è leader di mercato in soluzioni per la sicurezza fisica (security & safety). Dal 1986 progetta e sviluppa prodotti, sistemi e soluzioni ad alto grado di sicurezza: serrature, bussole, portali con sistemi a porte interbloccate, sistemi per il controllo degli accessi e software per l’acquisizione e il controllo dei dati biometrici. Ha il proprio quartier generale a Barberino Tavarnelle (Firenze), dove ha sede anche il suo centro di ricerca e sviluppo e 3 sedi operative: Arluno (Milano), Verona e Padova.

“Siamo tornati ad investire in Italia in un player di primissimo piano che opera con successo sul territorio nazionale da oltre 30 anni”

Andrea Moschetti, Presidente Gruppo FAAC

“Con questa acquisizione ci arricchiamo di grandi competenze in un segmento di prodotti molto specifico, consentendoci anche di portare all’interno di FAAC il know how necessario per alimentare la nostra crescita nel mercato degli ingressi automatici”

Andrea Marcellan, Amministratore Delegato Gruppo FAAC

La transazione è soggetta alle consuete condizioni di chiusura ed il closing dell’operazione è previsto entro la fine di settembre 2021.

Scarica il comunicato stampa

Download (PDF, 590KB)